itsqenfrderoes
FacebookTwitterLinkedinRSS FeedPinterest

Partita anche nella nostra città la raccolta di firme contro Equitalia

Partita anche nella nostra città la raccolta di firme contro Equitalia


L'ente nazionale per la riscossione dei tributi è oggetto di una raccolta di firme promossa dal Pdl: si vuole chiedere l'adozione di differenti modalità operative da parte di Equitalia

di Nico Genovese 08/02/2012

Andrea Pollastri davanti al Pdl point di via Calzolai

L'ente nazionale per la riscossione dei tributi, recentemente nell'occhio del ciclone per diversi atti intimidatori perpetrati nelle sedi di tutta Italia (anche a Piacenza), è questa volta oggetto di una raccolta di firme promossa dal Pdl. L' iniziativa approda anche nella nostra città, dopo la presentazione di una proposta di legge di iniziativa popolare denominata "Per fermare Equitalia" alla quale hanno apposto la loro firma 90 parlamentari.

Nel corso di un incontro con la stampa tenutosi questa mattina, il consigliere regionale Pdl Andrea Pollastri ha spiegato le ragioni della raccolta firme di fronte al primo banchetto, posto proprio in via Calzolai, davanti alla sede del partito di Berlusconi. Pollastri ha affermato che con la raccolta di firme si vuole chiedere l' adozione di differenti modalità operative da parte dell' ente riscossore, rispetto a quelle che oggi vessano cittadini e imprese spesso sono costrette a chiudere.

Ognuno di noi ha sicuramente visto, almeno una volta nella cassetta della posta, le famigerate buste dell' ente riscossore, anzi chi scrive è stato addirittura destinatario di una di quelle che vengono definite "cartelle pazze", con un importo di 900 milioni di euro da pagare. In questo caso ci si fa una risata ma ci sono tanti altri casi in cui i destinatari sono famiglie indigenti, spesso con bambini piccoli, che non hanno nulla da ridere.

 

tratto da ilpiacenza.it

Contattaci al numero verde


Non aspettare ancora e contattaci , ogni istante è importante e non puoi perderlo per pensare a cosa fare. I nostri legali ti spiegheranno GRATUITAMENTE come agire SUBITO per proteggerti oggi ed anche in futuro da imprevedibili e negativi eventi che ti possono rovinare la vita.


Noi tutti di Tutela Debiti vogliamo semplicemente aiutarti a capire gli errori che hai commesso, per poterti poi indicare come risolverli nei termini di legge, così da non trovarsi ancora in futuro con le stesse problematiche, e soprattutto, insegnarti come tutelare i tuoi beni per non correre il rischio di perdere tutte le tue proprietà faticosamente guadagnate nel corso della vita.

 

Ultima notizia

Sforbiciata a metà dei debiti. Ecco il p…

Un semplice tratto di penna che libera un consumatore dalla metà dei debiti. Un'assoluta anteprima per l'ordinamento italiano, poco conosciuta che ha visto omologato oggi a Pistoia, grazie al M.d.C...

Debiti col Fisco, uno su due paga a rate

Equitalia. «Più del 50% delle riscossioni è avvenuto tramite un dilazionamento» Gli italiani pagano a rate i debiti con il fisco, anche se di piccolo importo. Nell’anno che si è...

Anatocismo: banca condannata a risarcire…

Grande svolta in ambito di anatocismo bancario: il Tribunale di Treviso (sezione di Montebelluna, Giudice Susanna Menegazzi) con la sentenza n. 1101/13 del 10/6/13 ha condannato Banca Intesa a...

Le Iene e il tasso di usura delle banche

La Iena Luigi Pelazza ha indagato sui tassi di interesse delle banche e ha rilevato che in molti casi, sui prestiti che le banche hanno fatto in ...

Nella Legge di Stabilità 2013: possibile…

Equitalia fa un passo indietro sulle cartelle pazze; infatti saranno gli enti creditori ad occuparsi del diniego o dell’accoglimento della domanda di sgravio, alla società di riscossione rimarranno in gestione...